Per la serie i grandi miti, oggi entreremo in un difficile dibattito ancora lontano dalla sua risoluzione.

Il punto G: c’è? Non c’è? Se si, dov’è?

Fiorfior di scienziati passano le loro giornate interrogandosi su queste annose questioni.

Ci sono accesi scontri verbali fra più paesi.

Sembra proprio essere una questione sentita.

Riassumendo studi e punti di vista:

gli inglesi dicono che “il punto G è un mito propagandato dalle riviste e da alcuni terapisti”

i francesi che “il punto G esiste, ha funzione di creare l’orgasmo”

gli italiani che “c’è, ma dovremmo cambiargli nome, non si parlerà più di punto G ma di zona

La conclusione:

ah come sono fantasiosi gli italiani.