ho trovato un sito o un blog (ormai i confini sono sfumati) degno di nota, i cui articoli potrebbero seriamente dare un senso (meglio, una svolta rinfrescante) a molte questioni irrisolte che animano i nostri affannati testicoli sovraffollati come metrò da una dolorosa densa post-modernità.

essere uomini eterosessuali purtroppo è sempre più un affilato contratto a progetto che un piacere al contempo orgiastico e pacato com’era prima delle discutibili tesi a base di suffragette, chanel e hippismo-da-mani-che-prudono.

così, come carbonari del 2000, aspiriamo a e cospiriamo per il silenzio dei cinguetti instancabili, allo scioglimento del rossetto e del cerone, alle sgommata in auto senza gridolini di rimprovero, a qualche etto di carcasse di animali sbruciacchiate, alle scorregge perdio.

il MANIFESTO: noi vogliamo solo ragionevolmente frequenti atti di riproduzione (sterili!) a basso sforzo, niente più.

e questa tenera raccolta di ricette segrete per la vita ci aiuterà perdiana.

ps: tra gli articoli più nobili:

  • Le donne servono solo al sesso.
  • E’ un bene che la vostra ragazza si vesta trasgressiva?
  • Viva le ragazze dell’EST!
  • Sono più maialone le nuove generazioni o le vecchie?
  • Perché alcune donne vanno in bici

un saluto con foto di ragazza vivace (true story)